lunedì 6 aprile 2009

Una splendida giornata...

... come dice Vasco.
Ho lavorato stamattina alle foto delle scene del film che verranno usate nel catalogo: accettata di buon grado nel gruppo, ormai non hanno paura di dirmi cosa fare e io ho iniziato a capire come muovermi sul set.
Comincio a capire quando ci si deve inchinare, quando dirsi che si sta facendo un buon lavoro... e tutto il resto. 

Da quando e' partita Kris poi, mi sembra che le persone mi si avvicinino di piu': mi parlano, mi chiedono dell'Italia.
Sembra che tutti ci siano stati almeno una volta.
Parliamo di musica, di cucina italiana e di film (e tutti conoscono Fellini -che qui diventa Ferrini-, oppure Nuovo cinema Paradiso), ma purtroppo in giapponese non posso fare grandi discorsi... per ora va bene cosi'.

Pomeriggio di riposo, per girare un po' la citta': finalmente ho avuto il tempo di andare a vedere il retro della nostra casetta di legno!
E ho capito perche' qui dentro ogni tanto faccia cosi' freddo.
Tra l'altro oggi e' una bellissima giornata e la neve di qualche giorno fa non ce la ricordiamo nemmeno piu'.
Ho camminato nelle vie secondarie dove comincio ad orientarmi e sono entrata in alcuni negozi per comprare qualche regalo: cerco di fare i miei acquisti soprattutto nei negozi piccoli e non nelle catene, perche' e' proprio l'intento con cui siamo qui... evitare che scompaiano.

In entrambi i negozi in cui sono entrata mi hanno regalato qualcosa: nel primo una sciarpa, nel secondo un asciugamano.... ma il terzo e' stato impareggiabile.
Era un piccolo supermercato ed io ero entrata alla ricerca di un po' di verdura: faccio per uscire quando la cassiera mi invita a bere un caffe'. Mi fa sedere con due nonnine al tavolo, mi porta una tazza con caffe' giapponese (lunghissimo ma niente male), e una delle due mi offre del pollo fritto che tira fuori dalla borsa.
Parliamo per quel che posso del film, del festival della neve che si tiene qui ogni anno e infine facciamo una foto ricordo.
Eccola qui. 


3 commenti:

martjna ha detto...

deve essere proprio bello entrare nella quotidianità di un paese così bello e così lontano.. e vedere le tue foto, come sempre, mi fa sentire un pò più vicina a te :)

e poi, approvo assolutamente i negozietti tradizionali, io mi ci perdo sempre affascinata qualunque essi siano!

un abbraccio grande
dall'altro capo del mondo

Anonimo ha detto...

Che bello....è proprio un altro modo di essere :)
Alessio

Kathy ha detto...

... E' bello avere la possibilità di vivere da vicino altre realtà, altre culture, altre abitudini, insomma è bello poter entrare in atri mondi che purtroppo noi stiamo dimenticando...
Goditi al massimo questa esperienza e non smettere di aggiornare questo meraviglioso space...
Ti voglio bene...
Besitos

Ps. Cara se per caso trovi il libro Dracula, autore: Bram Stoker in Giapponese me lo potresti prendere che poi ti do i soldi. Grazie Baci