lunedì 24 settembre 2007

Maccha



Capitano delle giornate pesanti, in cui non dici quello che vorresti o lo dici nel modo sbagliato.

Poi ti ricordi di un invito a cena, ti siedi a tavola, e appena senti quel profumo in particolare improvvisamente tutto è lontano anni luce.
E ti accorgi che alla fine non c'è niente di irreparabile...

...tanto vale godersi la cena.

1 commento:

Fedegeta ha detto...

Sono le 12.58 e tra poco la mia giornata lavorativa avrà termine. Inizierà quella di studio; in parte come te, ho deciso di imparare l'inglese (più che altro mi serve saperlo entro il 20 ottobre, ma è tutta un'altra storia).
Vedere quell'immagine, mi stimola l'appetito.
Nell'augurare a te buon appetito e buona giornata non mi resta che sottoscrivere quanto hai scritto.

Godiamoci il pranzo (adattato all'ora attuale).

Un ulteriore saluto :)