venerdì 2 novembre 2007

Guerra al surgelato!



Ha ragione Max, dentro bisogna rimanere sempre un pò bambini...
...soprattutto quando esce un nuovo capolavoro della Pixar.

E poi grazie al cielo abbiamo finito con le storie mutuate dai fratelli Grimm e finalmente si può andare al cinema a vedere qualcosa che sia piacevole, divertente ed intelligente, senza bisogno di lupi, streghe cattive ed eroi che combattono il male.

Qui si combatte la pigrizia nell'uso dei sensi, in una festa di colori, sapori e profumi.

Finalmente è arrivato il topo Remy ad insegnarci non ad avere paura di qualcosa/qualcuno, ma ad apprezzare una delle meraviglie della vita: il cibo.

E' praticamente impossibile arrivare a casa e pensare di scongelare i Quattro saliti in padella... (che già solo comprarli è un delitto)

4 commenti:

DoppiaG ha detto...

i topastri cuochi mi mancano, ma nn voglio mancare.
Pixar mi ha sempre lasciato con l'acquolina negli occhi di vedere il prossimo film che sforna.
Non mancherò

:D

Claudio ha detto...

Io però intravvedo il rischio che anche i film Pixar diventino surgelati. Questo è ancora valido, ma la carica innovativa mi sembra cominci a esaurirsi. Speriamo di no!

Karin ha detto...

Hai ragione: ho avuto paura anch'io quando è uscito Cars, che non sono riuscita perchè mi sono addormentata poco dopo i titoli di testa.
Non certo un buon segno [e tacciano i maligni che stanno pensando "non vale perchè tu dormi sempre"].

...qui è tutta un'altra storia, speriamo davvero che regga!

Claudio ha detto...

Ma come, Cars era bellissimo! La prima mezz'ora toglieva il fiato, altro che sonno! se ti capita riguardalo, così ne riparliamo.
Baci ;)